L’amore del genitore

“Dei genitori, infatti, che amassero sinceramente i loro figli, rinuncerebbero a comunicare qualcosa che vale con il pretesto di non possederlo completamente loro? Sarebbero interessati a ciò che il figlio di buono può effettivamente acquisire, più che ad una misura della propria perfezione. E certo, riconoscendo semplicemente il loro difetto, anch’essi sarebbero portati a migliorare. L’uomo, quando dalla natura è sollecitato all’amore autentico, sa esprimere l’attaccamento al contenuto vero più che la considerazione di sé.”

(Luigi Giussani, Perché la Chiesa, pagina 216)

Leave a Comment

Het e-mailadres wordt niet gepubliceerd. Vereiste velden zijn gemarkeerd met *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.